Fascicoli

Historia Magistra N. 21/2016 – Immagini e immaginario della Shoah, tra tirannia del visibile e cecità dello sguardo

Immagini e immaginario della Shoah, tra tirannia del visibile e cecità dello sguardo è il titolo in copertina dell’articolo di Laura Fontana, dedicato alle ambiguità dell’immaginario collettivo e della memoria pubblica sul tema dell’Olocausto. Il fascicolo 21 si apre con l’Editoriale a firma di Silvia Giorcelli che affronta l’annosa questione del nostro patrimonio archeologico e artistico, richiamando in particolare l’attenzione sul caso Pompei. Fra gli altri contributi segnaliamo il corsivo di Pietro Saitta sul fenomeno dei movimenti di protesta territoriali e la reazione repressiva del ceto di governo. Tra i saggi, oltre a quello di Luigi Cappelli sul tema della politica della Cgil nei confronti dei disoccupati nel Secondo dopoguerra, Federico Tomasello conduce una riflessione sulla parola chiave “violenza” nel pensiero politico contemporaneo (nell’ambito della rubrica “Lessico” dedicata ad alcune parole chiave del discorso pubblico), mentre Clizia Magoni si occupa dell’uso politico della figura di Giovanna d’Arco nella Francia di oggi. Per la rubrica “Lavori in corso” Gualtiero Marini analizza i procedimenti giudiziari subiti da alcuni esponenti della sezione napoletana della I Internazionale (Carlo Caffiero, Andrea Costa, Errico Malatesta) tra il 1871 e 1873. Per “Incontri” una vecchia, preziosa intervista a Giorgio Spini, a cura di Maurizio Pagano, ove questo grande storico ripercorre la sua attività politica e intellettuale antifascista e … Leggi tutto

Historia Magistra N. 20/2016 – Democrazia popolare e democrazia autoritaria. Dal cartismo (1836-1848) all’Italicum (2015)

Il numero 20, il primo dell’annata VIII, ospita in copertina il titolo del saggio di Gian Mario Bravo che fa un percorso dalle vicende del Cartismo, movimento democratico popolare della prima metà dell’Ottocento, fino all’Italicum, legge elettorale che stravolge l’attuale Costituzione e sconfessa la lunga tradizione democratica di base, partecipativa, della Sinistra europea. L’Editoriale è a firma di Franco Coniglione che concentra la sua attenzione sulla questione delicata dell’università italiana, scomparsa dagli interessi dell’agenda politica e dell’opinione pubblica contemporanea. Fra gli altri contributi, nella rubrica “In corsivo” un ricordo (di Giorgio Barberis) di padre Camillo Torres, sacerdote e sociologo colombiano, sostenitore … Leggi tutto

Historia Magistra N. 19/2015 – Il tempo dell’impegno: intellettuali e Partito Comunista nel Dopoguerra

Il n. 19, ultimo della VII annata di Historia Magistra, reca in copertina il titolo di una preziosa intervista a Tullio Seppilli, patriarca dell’antropologia in Italia, che racconta in particolare “Il tempo dell’impegno”, ossia, come spiega il sottotitolo, “Intellettuali e Partito comunista nel Dopoguerra”. Fra gli altri contributi, oltre al bell’Editoriale di Pasquale Voza, specialista di studi su Pasolini, dedicato appunto al quarantennale della morte del poeta, particolarmente stimolante il corsivo, di un altro antropologo (aperto alla storia e alle altre scienze sociali), Giovanni Pizza, dedicato a come si crea la paura dell’altro, per colpire la sostanza stessa della democrazia … Leggi tutto