Redazione Milano

   redazionehmmilano@gmail.com

Luigi Ambrosi

Abilitato al ruolo di professore associato, dottore di ricerca presso la “Sapienza” di Roma. Oltre ad articoli su varie riviste scientifiche, ha pubblicato due monografie: La rivolta di Reggio (Rubbettino, 2009), insignito di numerosi premi (Palmi, Reghium Julii, Minturnae, Ettore Gallo); Prefetti in terra rossa (Rubbettino, 2012). Fa parte della redazione di «Giornale di Storia Contemporanea» e «Historia Magistra» e del Comitato scientifico dell’Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea. Interessi di ricerca: didattica della storia, conflittualità e ordine pubblico, movimenti e culture politiche, identità territoriali e populismo.

Deborah Besseghini

Studiosa dell’età delle rivoluzioni e degli imperi. Ha conseguito il titolo di dottoressa di ricerca presso l’Università degli Studi di Trieste nel 2016 con una tesi sulle reti politiche e commerciali britanniche nell’America ispanica durante le guerre d’indipendenza. È attualmente tutor e cultrice della materia in Storia della Spagna e dell’America Latina presso il Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e Studi Interculturali dell’Università degli Studi di Milano. Principale focus della sua attuale ricerca è l’intreccio delle reti politiche ed economiche internazionali nella riconfigurazione del mondo atlantico nel primo Ottocento. Ambiti di ricerca: storia globale, storia moderna e contemporanea, storia economica e storia delle relazioni internazionali.

Massimo Congiu

Laureato in Storia contemporanea all’Università Federico II di Napoli, studioso di geopolitica dell’Europa centro-orientale e giornalista. Direttore dell’OSME (Osservatorio Sociale e geopolitico Mitteleuropeo), membro del Comitato Scientifico del CESPI (Centro Studi Problemi Internazionali) e membro dell’AISSECO (Associazione Italiana Studi di Storia dell’Europa Centrale e Orientale). Interessi di ricerca: Storia politica dell’Ungheria e dei paesi confinanti e limitrofi, storia del movimento operaio italiano, storia delle organizzazioni armate di sinistra degli anni Settanta.

Ciro Dovizio

Dottorando di ricerca in Studi sulla criminalità organizzata presso l’Università degli Studi di Milano, con un progetto sul giornale palermitano “L’Ora” al tempo della direzione di Vittorio Nisticò (1954-1975). Attualmente è cultore della materia in Storia contemporanea presso la stessa Università. Coordina il progetto Novecento Criminale per l’Associazione Lapsus – Laboratorio di analisi storica del mondo contemporaneo. Nel 2012 gli è stata affidata la curatela della mostra ’900 Criminale. Mafia, camorra, ’ndrangheta realizzata da Lapsus. Interessi di ricerca: storia dell’Italia contemporanea, storia dei fenomeni di criminalità organizzata.
ciro.dovizio@gmail.com

Emanuele Edallo

Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi storici dell’Università degli Studi di Milano. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Società europea e vita internazionale in età moderna e contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano e il Master in Didattica della Shoah presso l’Università Roma Tre. Ha pubblicato diversi saggi e le seguenti due monografie: Col regolo nel taschino. Il politecnico di Milano e la figura dell’ingegnere (1863-1960) (Biblion, 2014) e Umanesimo urbanistico (Unicopli, 2017). Nel 2018 ha curato presso La Triennale di Milano la mostra “…Ma poi che cos’è un nome?, riguardante il censimento degli ebrei a Milano nel 1938. Interessi di ricerca: storia delle professioni, in particolare tecniche; antisemitismo e Shoah, con particolare attenzione all’applicazione della legislazione antiebraica in Italia.

Anna Ferrando

Dottore di ricerca in Storia contemporanea, è cultrice della materia e docente a contratto del corso di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Pavia. Insegna inoltre Filosofia e Storia in una scuola secondaria superiore e collabora con il Comitato italo-svizzero per la pubblicazione delle opere di Carlo Cattaneo. Ha pubblicato su varie riviste scientifiche articoli concernenti principalmente la storia dell’editoria, dei mediatori e delle mediazioni culturali nella prima metà del Novecento in un’ottica transnazionale. Su questi tempi si focalizza anche la sua monografia Cacciatori di libri. Gli agenti letterari durante il fascismo (FrancoAngeli, 2019) e la curatela di prossima uscita Stranieri all’ombra del duce. Le traduzioni durante il fascismo (FrancoAngeli). Interessi di ricerca: storia della stampa e dell’editoria, storia degli intellettuali.
anna.ferrando01@universitadipavia.it

Fabio Guidali

Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi storici dell’Università degli Studi di Milano. È autore di due monografie: Il secolo lungo di Gabriele Mucchi. Una biografia intellettuale e politica (Unicopli, 2012) e Scrivere con il mondo in testa. Intellettuali europei tra cultura e potere (MIMESIS, 2016). Dal giugno del 2017 è membro del comitato della European Society for Periodical Research (ESPRit). Interessi di ricerca: storia della cultura e del giornalismo, storia degli intellettuali, European Studies, umanistica digitale.
fabio.guidali@unimi.it

Jacopo Perazzoli

Dottore di ricerca in scienze storiche, ricercatore dell’area Cittadinanza Europea di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e docente a contratto di Storia contemporanea dell’Università degli Studi di Milano. Ha scritto in riviste italiane e internazionali; ha pubblicato due monografie: Il socialismo europeo e le sfide del dopoguerra: laburisti inglesi, socialisti italiani e socialdemocratici tedeschi a confronto (Biblion, 2018) e «Qualcosa di nuovo da noi s’attende». La socialdemocrazia europea e il revisionismo degli anni Cinquanta (Biblion, 2016). Interessi di ricerca: socialismo europeo novecentesco, sinistra europea.
jacopo.perazzoli@unimi.it

Irene Piazzoni (Segreteria)

Professore associato di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano. Ha dedicato saggi e volumi alla storia dell’editoria, del giornalismo e del fotogiornalismo, alla storia dell’organizzazione teatrale e dello spettacolo, alla storia della radio e della televisione, alle politiche culturali e profili di intellettuali. Tra le sue principali monografie: Valentino Bompiani. Un editore italiano tra fascismo e dopoguerra (LED edizioni, 2007) e Storia delle televisioni in Italia. Dagli esordi alle web tv (Carocci, 2014). Interessi di ricerca: storia della cultura, storia dei media.
irene.piazzoni@unimi.it

Elisabetta Rossi Berarducci Vives

Dottore di ricerca in Storia presso l’Università di Pavia con una tesi dal titolo “La creazione della scuola media unica in Italia. Dalla Costituzione alla legge 31 dicembre 1962, n. 1859” (Premio CIRSE 2015). È attualmente borsista presso Éupolis Lombardia – Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione. I suoi interessi di studio sono le istituzioni politiche e le loro vicende storiche.

Luigi Vergallo

Dottore di ricerca, coordina l’area di ricerca storica della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano. Tra le sue monografie: “Muffa della città”. Criminalità e polizia a Marsiglia e Milano (1900-1967) (Milieu, 2016); Controriforma preventiva. Assolombarda e centrosinistra a Milano (1960-1967) (Unicopli, 2012); La città che sa cambiare. Indagine su economia e società a Milano (Guerini e Associati Spa, 2012); Una nuova era? “Deindustrializzazione” e nuovi assetti produttivi nel mondo (1945-2005) (Aracne, 2011). Interessi di ricerca: storia della piccola criminalità, storia delle polizie novecentesche.
luigi.vergallo@unimi.it