Redazione Parigi

   redazioneparishm@gmail.com

Francesca Belviso (Segreteria)

Dottore di ricerca in Études italiennes all’Università Sorbonne-Nouvelle Paris 3 con una tesi sull’influenza del pensiero di Nietzsche nella teoria e prassi della poetica pavesiana, è docente di Lingua e cultura italiana all’Università di Picardie Jules Verne (Amiens) e membro del centro di ricerca LECEMO. Specialista della storia dei gruppi intellettuali e dei movimenti culturali europei della prima metà del Novecento, ha pubblicato contributi in varia sede. È autrice del volume Amor fati. Pavese all’ombra di Nietzsche. La Volontà di potenza nella traduzione di Cesare Pavese (Torino, Aragno, 2015).

Alessandro Giacone

Dottore di ricerca in storia contemporanea italiana con una tesi sulla funzione presidenziale italiana dal 1946 al 1964, è Professore associato (HDR) all’Università di Grenoble-Alpes. E’ vice presidente dell’associazione “Italiques” e segretario della SIES (Société des italianistes de l’enseignement supérieur). Ha pubblicato con Leonardo Casalino, Manuale di storia politica dell’Italia repubblicana (Chemins de tr@verses, 2011) e, con Mimmo Franzinelli, Il Riformismo alla prova. Il Primo Governo Moro nei documenti e nelle parole dei protagonisti (Annale Feltrinelli, 2013).

Clizia Magoni

Dottore di ricerca in storia moderna (Università di Bologna – Toulouse 1 Capitole), con una tesi sulla circolazione del mito della costituzione aragonese nella letteratura storico-politica europea di età moderna, ha insegnato e svolto attività di ricerca presso l’Università di Bologna, Francoforte, Caen. Nel 2007, ha pubblicato il volume Fueros e libertà. Il mito della costituzione aragonese nell’Europa moderna, presso Carocci Editore, tradotto in spagnolo (Saragozza, 2012) e recentemente si è occupata delle dinamiche della presa di parola nello spazio pubblico durante i primi anni della Rivoluzione francese. È autrice, inoltre, della monografia Le pour et le contre. Il processo di Luigi XVI di fronte all’opinione pubblica repubblicana (Storia e Letteratura, 2014).

Christophe Mileschi

È Ordinario di letteratura italiana contemporanea all’Università Paris Nanterre. Ha pubblicato saggi su Dino Campana e Carlo Emilio Gadda e articoli su diversi scrittori (D’Annunzio, Saba, Gobetti, Lussu, Silone, Ungaretti, Calvino, Montale, Pasolini…) e su questioni relative alla storia delle scienze e delle idee, alla costruzione dell’identità nazionale, ai rapporti tra storia e letteratura. È autore di varie traduzioni dall’italiano al francese (Leonardo da Vinci, Pasolini, Moravia, Meneghello, Calvino, Manganelli, Celestini…), di qualche opera di finzione e di alcune raccolte di poesie.

Roberto Poma

È professore associato (Maître de conférences HDR) di storia e filosofia della scienza presso l’Università Paris Est Créteil. Si interessa in particolare alla storia della medicina e del pensiero medico in età moderna. Ha pubblicato numerosi saggi in riviste internazionali e volumi collettivi, tradotto in francese diversi trattati medici italiani e latini e diretto un progetto di ricerca franco- tedesco sulla storia dell’errore e della fallibilità in medicina. È autore di Magie et guérison. La rationalité de la médecine magique, Paris, Orizons, 2009.

Sonia Porzi

Dottore di ricerca in Études italiennes all’Università Paris 4-Sorbonne con una tesi sul Profetismo nelle lettere di Caterina da Siena, è professore associato (Maître de Conférences) all’Università di Clermont-Ferrand 2 dove insegna Lingua, cultura e letteratura medievale italiana. Le sue ricerche vertono sul profetismo medievale femminile poste al crocevia tra prospettive storiche, politiche, spirituali e retoriche (con l’analisi delle fonti e dello sviluppo delle metafore bibliche in contesto avignonese), ma anche prospettive ecdotiche (richieste dai problemi di autenticità che pone la parola femminile dettata e mediata da dotti intermediari maschili). Ha pubblicato contributi in varia sede.

Graziano Tassi

Dottore di ricerca in Études Italiennes all’università Paris Nanterre con una tesi sulle rappresentazioni cinematografiche e letterarie della città di Milano durante il miracolo economico (1955-1965), insegna lingua e cultura italiana all’Università Paris Est Créteil. I suoi interessi di ricerca vertono sulla società, il cinema e la letteratura degli anni 50-60 e dell’epoca contemporanea. È autore del volume Milan (1955-1965) : la capitale du miracle économique italien entre littérature et cinéma (Parigi, L’Harmattan, 2016).